Divulgazione dei blog

Quando Luca chiama a raccolta, bisogna rispondere alla chiamata senza esitazione. E’ come quando un giocatore di calcio riceve la convocazione per giocare in nazionale: sarebbe da folli rifiutare!!!
Quindi con molto piacere partecipo al meme divulgativo lanciato da Luca De Biase. Nelle prossime 2000 battute troverete pertanto una mia conversazione fittizia con una persona che non ha mai sentito parlare di che cosa sia un blog e prendendo spunto dalla mia recente esperienza. Veniamo al dunque:

In principio c’erano giullari, banditori ed il passaparola tra la gente, poi vennero i primi periodici, solo recentemente sono arrivate la radio e la televisione: ma il presente ed il futuro per diffondere l’informazione è internet.

L’obiettivo è sempre lo stesso: far in modo che un determinato numero di persone vengano a conoscenza di pensieri, parole, fatti, novità e chi più ne ha più ne metta. Quello che si è evoluto nel tempo, oltre alla modalità di diffusione, è colui che vuole divulgare qualcosa. Dai governanti si è passati ai giornalisti, poi evolutisi nelle versioni radiofoniche e televisive ed ora chiunque lo voglia è libero di divulgare il proprio pensiero in tutto il mondo in modo semplice e veloce.

Il blog serve proprio a questo: a far sapere a tutti il tuo pensiero o a condividere la tua conoscenza in modo partecipativo. Non c’è più bisogno di andare a cercare le persone a casa una per una per sapere il loro parere, avere un consiglio o portarle a conoscenza di qualcosa. Ora se vuoi fare tutto questo basta che ti apri un blog e lo puoi fare nel modo più semplice e diretto possibile. E le sorprese non sono finite qua. Perchè vedrai che ben presto la tua cerchia di amici si estenderà rapidamente ed a dismisura, e ben presto quelli che seguiranno la tua traccia nella rete contribuiranno attivamente alla tua crescita personale e se tu vorrai anche professionale.

Non avere paura: non servono particolari conoscenze tecniche, ormai è tutto semplice come mandare un’email, se no secondo te perchè ogni secondo nasce un nuovo blog? Allora cosa aspetti? Crea anche tu il tuo blog perchè sicuramente anche tu hai qualcosa di interessante da dire o da fare e questo è il metodo migliore per farlo. Su internet c’è spazio per tutti e soprattutto c’è bisogno del contributo di tutti: anche del tuo.

Quindi incomincia a bloggare anche per scherzo e vedrai che piano piano ci prenderai gusto e capirai l’importanza delle parole che ho appena speso per i blog e la blogsfera.

Se tutto questo vi ha sconvolto o vi ha confuso ancora maggiormente le idee non vi preoccupate: forse, anzi sicuramente è colpa mia. Se è così allora date un occhiata anche a quello che dicono Francesco, Stefano, Lele, Luciano, Andrea, Andrea, Filippo, Tommaso, Francesco, Karim, Miriam, Mauro, Andrea, Marco, Matteo, Matteo, Michele, Filippo, Antonio, Luca, Luca, Luca, Marco, Pierluigi, Riccardo, Stefano, Giorgio, Stefano, Marina, Marica, Mary, Cristian, Emanuele magari qualcuno di loro riuscirà a chiarirvi maggiormente le idee. In caso contrario prendete il coraggio a quattro mani: andate su WordPress, iscrivetevi ed incominciate a scrivere quello che vi passa per la testa le idee ve le chiarirete magari strada facendo.

D’altronde un blog non è nient’altro che una traccia nella rete. Nello specifico sarà la vostra traccia nella rete. Quindi dipende tutto da che tipo di traccia volete lasciare…

4 pensieri riguardo “Divulgazione dei blog

  1. Fino a un’anno fà non sapevo cosa volesse dire blog,poi con l’aiuto dei fifli ho scritto la mia storia poco allegra ma credo vada letta.E’ il racconto di un’esattore dal titolo(diario di un esattore) 😈

Rispondi