101 motivi per aggiornare (o forse no) ad iOS 9

Il 16 settembre 2015 è stato rilasciato da Apple iOS 9. Appena una settimana dopo il 23 settembre è stato rilasciato iOS 9.0.1 e solo 5 giorni fa è uscito iOS 9.0.2. Questi aggiornamenti sono disponibili per iPhone 4s e successivi, iPod touch (dalla 5a generazione in poi), and iPad 2 e successivi (compresi iPad mini 3 e iPad Air 2). Chi di voi avrà un dispositivo abbastanza recente e con una quantità di memoria sufficiente per non avere il dubbio di rimanere con poco spazio dopo l’aggiornamento, lo avrà già fatto. Chi ha invece un dispositivo più datato e con meno memoria a bordo immagini sia attanagliato dell’eterno dubbio se aggiornare o meno, in quanto aggiornare all’ultima versione di iOS dispositivi eccessivamente datati oltre a ridurre lo spazio a dispozione per applicazioni e dati dopo l’aggiornamento potrebbe portare dei rallentamenti sui dispositivi stessi.

prepare-iphone-ipad-ios-9I dubbi che vi state ponendo sono leciti e vale la pena aspettare prima di lanciarsi in aggiornamenti di iOS che potrebbero mettere a serio rischio l’usabilità del vostro telefono. In questo caso specifico numerose fonti accreditate (ad esempio Intego) si sono lasciate molto trasportare dalla Release note di iOS 9 e successivi che ha accompagnato il rilascio iOS 9 consigliando vivamente di aggiornare in quanto con il nuovo sistema operativo Apple andava a correggere ben 101 problemi di sicurezza.

Effettivamente iOS 9 andava a correggere diversi problemi di sicurezza, che gli addetti ai lavoro chiamano anche CVE che altro non è che l’acronimo di Common Vulnerabilities and Exposures, forse però bisognava attendere ancora qualche giorno o settimana prima di aggiornare perchè c’erano ancora una serie di altri problemi sparsi qua e là che Apple ha risolto in fretta e furia con i due aggiornamenti successivi che sono andati a tappare ciascuno almeno 4 bachi che non erano stati messi a posto con il rilascio principale.

Cosa si può imparare da questa vicenda? Che aggiornare i propri dispositivi è cosa buona e giusta, se avete memoria a sufficienza per farlo. Aspettare qualche giorno o anche qualche settimana non fa mai male in ogni caso, in quanto anche se tardere qualche giorno nel potervi pavoneggiare con amici, familiari e conoscenti dell’avere l’ultima interfaccia grafica o funzionalità a disposizione, sicuramente eviterete di avere un dispositivo con problemi di sicurezza anche peggiori (non è questo il caso) di quelli che siete andati a risolvere aggiornando.

Morale della favola, prima di aggiornare leggete sempre in giro pro e contro e dopo aver letto pareri a sufficienza aspettate un po’ (non troppo ovviamente) per evitare di farvi ingannare da opinioni troppo ottimistiche date per fiducia nei confronti di questo o quel produttore 😉

 

 

Rispondi