Joost vuole Windows XP SP2 e nient’altro

L’euforia per essere diventato un beta tester di Joost sta sempre più scemando.

Dopo le prime scottanti delusioni che avevo ti avevo esternato subito dopo avere avuto l’onore di accedere all’area utente di Joost da dove poter scaricare il client per vedere la TV via internet ad alta definizione creata dagli stessi ideatori di Skype, ecco che adesso sono di nuovo qui a lamentarmi con te della precarietà in cui siamo cosretti a lavorare noi poveri Joost beta tester.

Si perchè per provare a vedere qualche fotogramma dalla piattaforma di cui tutti decantano l’innovatività e per cui tutti farebbero follie pur di avere un invito per incominciare a testarla, la strada è molto ardua. Infatti nonostante non ci sia ancora un client per Mac anche su Windows non è che le cose funzionino meglio. Anzi.

Dopo aver installato il sistema operativo della casa di Redmond e precisamente Windows XP, essermi protetto con antivirus e firewall e aver riscaricato l’ormai famigerato client di Joost, il tutto non ne voleva sapere di funzionare. Ora d’accordo che gli aggiornamenti sono importanti, d’accordo che Windows non è che sia molto stabile già di suo (figuriamoci se non è aggiornato), ma rilasciare un applicazione che funziona solo con Windows XP Sevice Pack 2 e nient’altro mi sembra alquanto ridicolo.

Se non altro perchè sai perfettamente quali le problematiche legate all’aggiornamento da Windows XP versione base al Service Pack 2 legate al controllo dell’autenticità dal software che il più delle volte fallisce anche e soprattutto se la copia che stai usando è originale (ed è questo che ti fa innervosire come una bestia) e quindi non vedo quali necessità intrinseche ti debbano costringere a rilasciare un software che funziona con dei requisiti di sistema minimi così specifici.

Certe volte volte sarebbe meglio non pubblicizzare troppo qualcosa se non è pronta per affrontare adeguatamente una campagna pubblicitaria che ne frutti qualcosa di positivo. Direi che adesso come adesso affermare che Joost è in fase di beta testing è fargli sicuramente un complimento. Qui secondo me non siamo neanche alla release alfa. Forse siamo prossimi alla versione pre-alfa della piattaforma. Ma di beta non c’è nulla.

Quindi evitate pure di diventare matti per un invito perchè c’è ben poso da testare.

P.S. Ho scritto il post in Gaspar style dandoti del tu rubando l’idea a Jtheo, così per vedere l’effetto che fa, che effetto ti fa?

2 pensieri riguardo “Joost vuole Windows XP SP2 e nient’altro

  1. Sinceramente spero che migliori sensibilmente sia a livello tecnico che a livello qualitativo perchè è un progetto che merita attenzione e sicuramente porterà le grandi masse verso la rete ancora di più di quanto non abbia già fatto Skype.

    Se da un lato la cosa può sembrare poco auspicabile, dall’altro secondo me potrebbe diventare uno stimolo in più ad avvicinare all’informatica e alla tecnologia anche chi ne è ancora decisamente troppo distante.

  2. Che effetto mi fa lo stile alla Gaspar? Ottimo!

    Riguardo a Joost, è vero che fa piuttosto schifo ma immagino che la miglioreranno in un prossimo futuro. Ma se la giocano soprattutto sui contenuti: se cercano di fare il verso alla TV generalista, secondo me non hanno futuro.

Rispondi