PiolaCamp Turin: the day after

Bilancio positivo quello del PiolaCamp Turin 2007 organizzato da Activemax presso il ristorante La Raviola Galante di Scurzolengo per ieri sera (10 marzo 2007). I motivi per cui mi sono divertito e ho passato davvero una serata fantastica? Beh sono sicuramente diversi ed è facile intuirli (soprattutto per chi c’era).

Innanzitutto perchè ho potuto conoscere tante persone nuove (blogger e non) e perchè ne ho potuto rivedere altre che già conoscevo ma con cui è sempre un piacere passare qualche ora scherzando e ridendo tra un antipasto ed un primo di una cucina tipicamente piemontese. Siete curiosi di sapere chi c’era? Vabbè ve lo dico proprio perchè siete voi. Alora vediamo un pò c’era Jtheo, Davide, Chiaraaa + E., Pm10, lalaura, Giorgio Zanetti, 8@ , Franz, Michele (+ Marcella) e poi con estremo ritardo sono arrivati EstroVersa e Samuele Silva (quando stavo già quasi per gustare i loro antipasti). Grande assente della serata Giorgio Zarrelli che spero di conoscere in futuro magari allo ZenaCamp o in qualche altra occasione, chissà !?!

In attesa che i numerosi fotografi della serata (c’erano una Canon 20D e due Nikon una D80 ed una D70s) pubblichino i loro scatti indiscreti da qualche parte, di modo che anche chi non era presente possa darci una sbirciata e vedere quanti erano belli i PiolaCampesi Torinesi, non posso che segnalare l’ottima cucina del ristorante che ci ha ospitati, piemontese al 100%, con la punta di diamante in una serie di ravioli in tutte le salse e davvero ottimi (tallone d’Achille forse il vino rosso di serie ma ci si può rifare con i vini in bottiglia di qualità e a buon prezzo).

Mi sembra di non aver dimenticato nulla (a si… il decoltè di EstroVersa era davvero uno spettacolo, ;-)) e quindi non posso che dirvi che vi siete persi davvero una serata eccezionale anche se credo che con gli eventi prossimamente in programma in questa primavera spumeggiante vi potrete rifare ampiamente.

PiolaCamp

5 pensieri riguardo “PiolaCamp Turin: the day after

  1. Ops…rinverdisco la mia nomea di bidonaro 🙂

    Mi dispiace, ma non mi sentivo affatto bene e fare tutti quei chilometri con la febbre non era proprio il caso.

    ZenaCamp, sicuro. Piuttosto arrivo il giorno prima e mi faccio ospitare dai coccodrilli del museo del mare.

    Ci conosceremo lì 🙂

  2. Concordo per le riserve sul vino. Per il resto giudizio positivo. Ho apprezzato particolarmente gli agnolotti di asino (visti i miei trascorsi scolastici potrei essere accusato di cannibalismo 🙂 )

    Vedo che apprezzi i décolleté. Ottimi gusti! 😉

Rispondi