Ave Flickr. Morituri te salutant.

Yahoo! PhotosA quanto pare visto lo straripante successo di Flickr, Yahoo si starebbe apprestando a chiudere il suo “vecchio” sistema di condivisione delle foto ormai surclassato dal “giovane” network molto più sociale e quindi più attuale.

Flickr: share your photosMolti magari non sapranno neanche dell’esistenza di Yahoo! Photos (o all’italiana Yahoo! Foto), fatto sta che questo vecchio e sconosciuto servizio per la condivisione delle foto offerto da Yahoo a chiunque possegga un account presso il portale americano, contiene la bellezza di 2 bilioni di foto. Sarà per il fatto che è sul mercato da molto più tempo, sarà per il fatto che non ci sono limiti si spazio o banda ma la quantità di foto presenti su Yahoo! Photos è nettamente superiore agli appena 500 milioni di immagini presenti su Flickr.

Fatto sta che quest’ultimo è molto più apprezzato per le sue doti sociali oltre che conosciuto ed utilizzato rispetto al primo. Da quando poi Yahoo lo ha acquistato nel Marzo del 2005, Flickr è cresciuto esponenzialmente sotto ogni punto di vista, tanto che nonostante abbia un numero nettamente inferiore di foto immagazzinate il traffico generato è di gran lunga superiore rispetto a quello di Yahoo! Photos (da dei dati di Comscore). Tutto questo ha portato Yahoo! verso la drastica decisione di chiudere il suo vecchio servizio ormai “passato di moda”.

Se siete degli utilizzatori di Yahoo! Photos non temete: è stato pensato tutto per fare in modo che i vostri dati non vadano persi ed anzi li potrete facilmente condividere utilizzando i nuovi servizi più in voga del momento tra i quali svetta Flickr. Sarà infatti possibile esportare le vostre foto ed i vostri album con pochi click o verso Flickr oppure verso Photobucket, Snapfish, Kodak Gallery o Shutterfly: da questo punto di vista credo che vadano fatti i complimenti a Yahoo! perchè la scelta è ampia e non obbligata. Se siete rimasti scottati da questa chiusura e preferite evitare di dovervi ritrovare di fronte a situazioni simili c’è ache la possibilità di scaricare tutto e archiviarlo sul vostro computer. Ma le sorprese non sono finite qua perchè potrete ricevere anche le foto a casa direttamente su CD o addirittura stampate a prezzi di tutto rispetto: insomma è stato fatto di tutto e di più per evitare che anche il più brutto dei vostri scatti vada perso.

In attesa che su Flickr si possano condividere anche video (come preannunciato da uno dei suoi fondatori, Stewart Butterfield) affrettatevi a traslocare altrove le vostre foto presenti su Yahoo! Photos prima che sia troppo tardi.

[via Tech-Buzz]

Rispondi