Vasco Rossi è un mito. E io ho le prove.

Vasco RossiOggi non sono molto in vena di scrivere ma quando sento e vedo certe cose non posso astenermi dal dire la mia. Ho appena appreso da Striscia la Notizia, uno dei pochi programmi televisivi che riesco ancora a guardare, che a Milano sarebbe nato un comitato di protesta contro l’inquinamento acustico generato dai concerti che si tengono nel periodo estivo a San Siro. Della cosa ne parla anche la carta stampata e c’è qualcosa anche sul web: ma io sono un pò sordo nei confronti di certi media troppo tradizionali.

Stasera Staffelli è andato a consegnare un tapiro al mio cantante preferito, tal Vasco Rossi, perchè immaginava di trovarlo attapirato per il fatto visto che è uno dei cantanti che nel suo tour estivo farà tappa a Milano alla Scala del calcio (e per ben 2 serate). Ma Vasco era tutt’altro che attapirato perchè c’è una delibera che permetterà a lui e a Laura Pausini, Renato Zero e Biagio Antonacci di suonare a San Siro a patto di non far casino per oltre sei ore.

E il Vasco ha giustamente fatto notare che se i signori che hanno tirato su il comitato contro l’inquinamento acustico dei concerti volevano stare tranquilli e beati facevano meglio a comprarsi casa sulle rive del Po: perchè San Siro si sa che è uno stadio e non è il posto più tranquillo del mondo già di per sè. D’altronde se non si può più fare un concerto ogni tanto in uno stadio dove lo si va a fare? Dove la si mette tutta quella gente? Non possono mica andare al Teatro degli Arcimboldi!?! E ha dannatamente ragione Vasco.

L’unica alternativa sarebbe smettere di fare musica ma senza musica non si può stare: sarebbe come stare senza donne. E come dargli torto? Ha perfettamente ragione e mi sembra che non ci sia da discutere un secondo sulle sue affermazioni. E infatti non è affatto attapirato il Vasco e il tapiro lo ha gentilmente restituito all’attonito Staffelli: perchè il concerto si farà alla faccia di chi non vuole. Che il tapiro Staffelli lo porti a quelli del comitato perchè saranno loro quelli attapiati.

Ora scherzi a parte c’era un detto che diceva che se bello vuoi apparire qualche male devi soffrire. E io ricorderei questo detto hai signori del comitato perchè se compri casa in zona San Siro non puoi poi lamentarti del trambusto che magari c’è ogni tanto (sarebbe 5 concerti non 365) perchè lo stadio è bello grosso e non puoi fare finta di niente e dire che quando hai comprato casa non l’avevi visto o non sapevi cos’era. Quindi se preferisci stare vicino al centro di Milano magari per non doverti svegliare ogni giorno alle 5 di mattina poi non puoi lamentarti se qualche sera c’è un pò più di trambusto del solito. Già che ti senti il concerto a gratis, non dico che devi essere riconoscente ma almeno non fare a ferro e fuoco per fermare la vita che va avanti.

E’ come quelli che comprano casa vicino alla ferrovia e poi si lamentano perchè non riescono a prendere sonno la sera. Ma quando hai comprato casa non ti sei domandato a che serviva quella strada ferrata proprio lì dietro la tua futura casa? Ecco allora adesso non scassare che la ferrovia serve alla gente per spostarsi e non si tocca: piuttosto ti sposti tu non è più facile giusto?

Quindi in conclusione volendo terminare il discorso. Hai casa a in zona San Siro e ti dà fastidio la musica dei vari cantanti in tour? Incomincia a considerare l’ipotesi di andare in farmacia e comprarti dei tappi di cera per le orecchie: ti assicuro che funziona perfettamente. La cosa ti irrita? Beh puoi sempre deciderti di trasferirti sulle rive del Po, essere divorato dalle zanzare la sera e doverti svegliare alle 4 del mattino per andare a lavoro tutti i giorni. Ma per favore evita di metter su un comitato per cercare di impedire agli altri di vivere…

Io la penso così. Sarò un pò estremista ma la penso così e voi?

P.S. Lo so che dopo il “punto” non si dovrebbe iniziare la frase con la E, ma io c’ho la licenza poetica… presa al GS in offerta proprio oggi assieme alle Chipster

AGGIORNAMENTO: Se pensate che ho scritto il post in preda ai fumi dell’alcool ecco il video della consegna del tapiro.

7 pensieri riguardo “Vasco Rossi è un mito. E io ho le prove.

  1. 👿 Moralisti del C4220…! Sembrano le vecchiette del piano di sotto che si lamentano dei rumori che fai anche se sono sorde come una campana.. lo fanno per “principio”… quest’anno è la terza volta consecutiva che acquisto il biglietto del “RE” senza nemmeno pensare a dove e quando, e sono fiero di ascoltare questo grande “casino”, che mi dà lezioni di vita in ogni situazione.. forza Vasco!!! :mrgreen:

  2. Vasco è troppo sgamato, non si fa mettere sotto i piedi facilmente … ha vissuto al 1000% la sua vita ed è uno dei pochi a saperne davvero una più del diavolo!!! 💡 Si è capito che pure io lo ADORO? :mrgreen:

Rispondi