Torno subito (forse)

Di tempo dall’ultima volta che ho aggiornato queste pagine ne è passato parecchio. Sembra ieri ma sono praticamente 2 anni che non vi ammorbo con qualche chicca in grado di farvi ronfare subito dopo il primo capoverso. I motivi di questa mia assenza sono molteplici. Riassumerli in poche parole è molto difficile in quanto oltre ai cambiamenti che hanno portato la parte abitata della rete a spostarsi su altri lidi socialmente diversi (se vogliamo più democratici ma anche molto più populisti e caotici), c’è stato un susseguirsi di eventi professionali e personali che hanno portato una valanga di cambiamenti nella mia vita che a riassumerli tutti ci vorrebbero molto più dei 2 anni trascorsi dall’ultimo volta che ho premuto il pulsante “Pubblica” per condividere qualcosa qui.

Torno_Subito_Forse

Anche se la mia vita personale e professionale non è così interessante come quella di altri esimi colleghi/e blogger da ottobre 2013 ho cambiato lavoro 2 volte oltre che città una volta e mezza. Lavorativamente parlando infatti il 21 ottobre 2013 è inziata la mia esperienza professionale in ambito finanziario con Altran a Milano dove mi sono trasferito in pianta stabile da allora terminta poco più di 2 mesi fa.

Lasciare Torino ed Alessandria in un colpo non è stato facile ma il turbinio di cambiamenti che la vita aveva in serbo per me non si è limitato ad un cambio di lavoro e di città perchè un anno fa è arrivata Alessia e in men che non si dica ecco realizzarsi il sogno della casa in campagna (a Rosate, ndr) e prossimamente del matrimonio (per gli aggiornamenti state sincronizzati).

Mi sarei potuto fermare qui ma quando si è paventata la possibilità di entrare in BMC non me la sono lasciata scappare e quindi 2 mesi e mezzo fa ho di nuovo cambiato lavoro.

I blog non sono morti ma se la passano ogni giorno peggio sotto i colpi di Twitter, Facebook e di quella che per brevità chiamo Endemol Generation (spero che Caparezza non si offenda per la citazione) ma dopo il ritorno in sordina di Napolux, mi sento molto come un reduce richiamato alle armi.

Quindi se lo vorrete tornate a rifarmi visita (o reinseritemi nel vostro lettore di feed RSS) e punzecchiatemi  su qualche argomento di cui magari vi piacerebbe sapere il mio parere e prometto di non deludervi (forse).

Rispondi