Come Eliminare Da iTunes I Riferimenti Ai Brani Cancellati? (Quelli Con Il “!”)

Ieri un noto ubriacone blogger romano mi ha chiesto una mano per sistemare la sua libreria di iTunes, andando ad eliminare dall’ottimo player musicale della Apple tutti quei riferimenti a brani cancellati e quindi non più presenti sul vostro Mac, che vengono contrassegnati da iTunes con un punto esclamativo “!” a fianco. Il problema è molto comune anche perchè capita spesso di ascoltare dei brani musicali che risiedono su pendrive USB o hard disk esterni che poi per vari motivi non andiamo a copiare sul nostro Mac.

iTunes e i riferimenti a brani cancellati con punto esclamativo

Il problema è molto comune ed è anche descritto con annessa soluzione tra le Faquintosh. Molto probabilmente l’AppleScript che dovrebbe risolvere l’annoso problema è un pò vecchiotto e non funziona con l’ultima versione di iTunes (7.6.1, ndr). Mi sono quindi dovuto attivare per risolvere il problema aggiornando l’AppleScript in modo che da farlo funzionare con l’attuale versione di iTunes e con le ultime release di Mac OS X (Tiger/10.4.11 e Leopard/10.5.2) in quanto, se devo essere sincero, non so se la versione precedente dello script cozzasse con iTunes o con Mac OS X.

Ecco che cosa ne è uscito:

tell application "iTunes"
	set thePlaylist to library playlist 1
	set musicFiles to the file tracks of thePlaylist

	repeat with mf in musicFiles
		--the name of mf as string
		set hasLoc to ""
		if (the location of mf as string ¬
			is equal to "missing value") then
			try
			 set comment of mf to the comment of mf & ""
			on error number errNum
				delete mf
			end try

		end if
	end repeat
end tell

Se siete pigri e non vi va di creare un nuovo AppleScript (Applicazioni->AppleScript) fare un copia/incolla del codice sopra, potete scaricarlo da qui.

Ok devo ammetterlo, non è tutta farina del mio sacco: i più sentiti e sinceri ringraziamenti a San Google e MacOSXHints.

12 pensieri riguardo “Come Eliminare Da iTunes I Riferimenti Ai Brani Cancellati? (Quelli Con Il “!”)

  1. Pingback: Stefano Cobucci

Rispondi