WolframAlpha per iPhone: errare è umano…

…perseverare è diabolico, diceva un vecchio detto popolare. Sembrerebbe però che il team di WolframAlpha non voglia ammattere di aver commesso un colossale errore quando nell’ottobre scroso hanno lanciato un’applicazione per iPhone molto ingegnosa, calcolando male il prezzo che ammontava a 50$. Leggo su TechCrunch che ieri è stato rilasciato il primo aggiiornamento della suddetta applicazione ( versione 1.1) il cui prezzo è però rimasto invariato. Come si può leggere dall’articolo sul blog di WolframAlpha un prezzo così elevato sarebbe giustificato dagli immani sforzi fatti per offrire agli utenti la nuova tastiera virtuale.

Premesso il fatto che la nuova tastiera virtuale offrirà sicuramente un vantaggio non indifferente per gli utenti dell’applicazione, questo dettaglio non mi sembra tale da poter giustificare un prezzo così elevato e la spiegazione data al pubblico mi sembra molto un’arrampicata sugli specchi più che una motivazione sensata per invogliare gli utenti a spendere una tal cifra.

Insomma se cercavano un modo per monetizzare gli sforzi fatti fin ora, di peggio non potevano fare. A questo punto era meglio ricorrere ad AdSense 😉

Voi che ne pensate?

Rispondi