Rhythmbox, iPod e problemi di file system

Dopo quasi due settimane di quotidiano utilizzo della versione 10.04 di Ubuntu (a.k.a. Lucid Lynx), una delle distribuzioni Linux più amate dalle masse specialemente per un utilizzo lato consumer, la novità più comoda introdotta è senza ombra di dubbio il riconoscimento automatico da parte Rhythmbox (il riproduttore musicale di default) dei lettori mp3 iPod e degli iPhone con la conseguente possibilità di riprodurre tutti i contenuti multimediali presenti sui dispositivi della Apple senza bisogno di dover importare nulla e senza bisogno di dover installare nessun componente aggiuntivo.

Qualche probblema potrebbe sorgere se avete la necessità di mettere qualche contenuto multimediale dal vostro PC all’iPod/iPhone di turno. Non ho ben capito se si tratti di un problema a livello di sistema operativo o di Rhythmbox, fatto sta che se il vostro iPod/iPhone utilizza come file system HFS+ potreste ricevere come errore un messaggio che vi dice in poche parole che avete solo i permessi di lettura ma non di scrittura sul dispositivo.

Fortunatamente c’è una soluzione praticamente indolore che consiste nel disattivare il journaling del file system del vostro iPod/iPhone in modo da poterlo utilizzare comodamente e senza restrizioni anche sotto Linux. Per farlo avete bisogno di un Mac e se il dispositivo è formattato in HFS+ credo proprio ne abbiate uno a disposizione e qualche secondo per eseguire da Terminale (Applicazioni->Utility->Terminale) quanto segue con una dovuta precisazione:

il fatto che vi stia consigliando una procedura che sui dispositivi del sottoscritto non ha generato effetti collaterali o indesiderati,  non vuol dire che questi non si presenteranno mai. Quindi per evitare di perdere tutto il contenuto del vostro iPod/iPhone nel caso remoto che la legge di Murphy si accanisca contro di voi, vi consiglio di effettuare un backup di video, musica, foto, dati ecc ecc in modo da procedere con la massima tranquillità di avere il fondoschiena al riparo nel caso qualcosa vada storto.

Torniamo a noi e alla disattivazione del journaling del file system HFS+ da Terninale.

Perprima cosa vi consiglio, una volta collegato al Mac il dispositivo di dare un’occhiata alla tabella delle vostre partizioni: basta lanciare il comando diskutil list che vi restituirà un output così formattato:

yourcomputer:~ youruser$ diskutil list

diskutil list
/dev/disk0
   #:                       TYPE NAME                    SIZE       IDENTIFIER
   0:     Apple_partition_scheme                        *74.6 Gi    disk0
   1:        Apple_partition_map                         31.5 Ki    disk0s1
   2:            Apple_Bootstrap                         40.0 Mi    disk0s2
   3:            Apple_UNIX_SVR2                         2.0 Gi     disk0s3
   4:            Apple_UNIX_SVR2                         33.0 Gi    disk0s4
   5:                  Apple_HFS MacHD                   39.4 Gi    disk0s6
/dev/disk1
   #:                       TYPE NAME                    SIZE       IDENTIFIER
   0:     Apple_partition_scheme                        *279.5 Gi   disk1
   1:        Apple_partition_map                         31.5 Ki    disk1s1
   2:             Apple_Driver43                         28.0 Ki    disk1s2
   3:             Apple_Driver43                         28.0 Ki    disk1s3
   4:           Apple_Driver_ATA                         28.0 Ki    disk1s4
   5:           Apple_Driver_ATA                         28.0 Ki    disk1s5
   6:             Apple_FWDriver                         256.0 Ki   disk1s6
   7:         Apple_Driver_IOKit                         256.0 Ki   disk1s7
   8:              Apple_Patches                         256.0 Ki   disk1s8
   9:                  Apple_HFS iPod di Davide          279.4 Gi   disk1s10

Da cui potrete facilmente ottenere l’identificativo della partizione del vostro iPod/iPhone che potete leggere nell’ultima colonna a destra nella riga corrispondente alla partizione principale in HFS+ del vostro dispositivo caratterizzata dal suo nome. Nle mio caso la partizione in questione ha come identificativo disk1s10 ed è quella mostrata nell’ultima riga.

Fatto questo andiamo a smontare la partizione in questione (in quanto l’operazione che vogliamo effettuare non è fattibile se la partizione del dispositivo è montata)  con i comando sudo umount /dev/disk1s10 sostituendo ovviamente a disk1s10 l’identificativo della vostra partizione ed inserendo subito dopo la password dell’utente amministratore (root).

Fatto questo potremo finalmente andare a disattivare il journaling dal file system del nostro dispositivo con il comando sudo diskutil disableJournal /dev/disk1s10, oppure, qualora il vostro Mac non abbia ben digerito la cosa con sudo diskutil disableJournal force /dev/disk1s10 (c’è semplicemente un force in più).

Fatto questo potrete espellere l’iPod/iPhone dal Mac e collegarlo al PC con Ubuntu 10.04 e dovrebbe essere possibile importare ed esportare contenuti multimediali direttamente da Rhythmbox senza i problemi inizialmente riscontrati.

Ovviamente sono curioso di sapere se anche voi avete riscontrato l’anomalia (che non sembra essere presente con tutti i dispositivi) e come l’avete risolta.

Rispondi